Il peggio è passato????

raining.gif pic image by kultea91

 In questi giorni gira così: mi sento come anestetizzata ed in una zona d’ombra, ma non quella piacevole di un grande albero, ma piuttosto quella di un tunnel da dove non sembra possibile intravedere nessun spiraglio di luce.

La gente intorno a me mi ha un po’ delusa, sfinita; in comune hanno una sorta di vigliaccheria e di pochezza: chi ha paura di crescere, chi ha paura di lasciarsi andare, chi ha paura di assumersi responsabilità, chi non ha carattere…….chi si lamenta sempre.

Certo il confronto con me è duro e, per alcuni, anche forse perdente. E no lo dico con supponenza; io faccio quello che c’è da fare e sembro una roccia. Dicono che sono una “donna forte” “con le spalle larghe”. Vado incontro alla vita con un sorriso, ma anche a muso duro. Dentro di me avrei voglia di piangere, ma il piangermi addosso non fa per me, i miei lamenti durano una sera, l’umore è nero ma poi si riparte. Dopo essermi ritagliata un spazio per piangere, per sfogarsi, si deve andare avanti.

In questi giorni, al posto del cuore ci sono solo dei pezzetti di questo muscolo; ci sono giorni che va decisamente meglio, ci sono giorni in cui mi sento come se qualcuno mi stritolasse il cuore con le mani, e non riesco nemmeno a respirare.

Tutto questo per vari motivi, problemi di tutti i tipi, da affrontare sempre da sola. Sono sfinita. E io continuo a chiedermi dove diavolo ho sbagliato…….ho sempre dato, dato, dato a tutti………..

Sono un po’ stanca e ho la tentazione di mollare, di scappare. Essere l’unica figura di riferimento, quella che da affetto, protezione, sostentamento e che deve dettare le regole e trovare le soluzioni (che tanto non vanno mai bene), è pesante. A volte sembra che la vita si accanisca contro di te, creandoti sempre maggiori problemi.

Sta diventando sempre più pesante, è troppo tempo che lo faccio da sola e mi sta ammazzando.

 

 

Annunci

3 thoughts on “Il peggio è passato????

  1. Io sono un po\’ come te e non è bello ciò che leggo. Non mi sento fiera di essere così, non mi fa sentire una bella persona. L\’ho scritto più volte e ho capito che se le persone che ho attorno non capiscono i miei disagi vuol dire che do loro troppa importanza… mi denudo ogni volta per renderli al centro dell\’attenzione e così si dimenticano che in fondo io sono "altro"…. Per cui, ho iniziato a guardarmi dentro e a capire che se non mi voglio bene io…. se continuo a dare … alla fine mi resterà ben poca dignità verso me stessa. Ho iniziato dalle piccole cose, forse le più difficili, quelle che accantonavo nel cassetto perchè mettevano in discussione la mia persona…. cerco di pensare di meno, di ritagliarmi del tempo, di andare in palestra, so che è faticoso, ma aiuta a rallentare le tensioni, sono obbligata a pensare a me… perchè ho preso degli impegni. Guardo meno tv… cammino di più. Piccoli passi ma importanti. E sai che ti dico?….. E\’ bello sentirsi dire…. "ma Paola, continuo a chiamare ma non ti trovo mai…. ho bisogno e non ci sei….. quando ti trovo?"…. etc….. e io…. sorrido, finalmente sorrido e… dico… più tardi, richiama più tardi! ;-)Ti abbraccio cara Luciana, e forza…. non è facile…. per nulla….baci

  2. Cara Luciana , ho letto con attenzione quanto hai scritto sul tuo blog, relativamente alla tua vita privata …alla tua solitudine e che ti mangia l’anima !!So cosa provi , anche per me è così………Mi fanno ridere i cosi detti “ esperti “ , gli psicologi “televisivi “ , sempre pronti con la loro bella ricettina !!Con l’ultimo libro pieno di tanti preziosi consigli !!Ma quando le delusioni della vita picchiano duro …..e sei tu e solo tu in trincea ….allora è veramente dura !!Poi si trova una ragione dentro noi stessi per voltare pagina per raschiare quel vaso di Pandora dove alla fine si trova la speranza !!Si Luciana …….la speranza che domani potrebbe andare meglio !!!!Che in giro non ci sono solo uomini o donne fetenti e falsi , arroganti o traditori …..Persone piccole e tristi …….no Luciana !!……..non sono tutti così !!!In mezzo a tanto schifo qualche anima bella c’è !!!Si deve arrivare ad avere quel grado di “anestesia interna “ che ti fa sopportare tutto lo schifo !!Nessuna ricetta quindi , ma solo un abbraccio affettuoso e l’invito a tener duro !!Fallo per te e per la tua dignità di donna !!!!Daniele

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...