Conoscete Sylvia Plath?????

Mi sono avvicinata per puro caso a questa autrice incuriosita da alcuni riferimenti alla sua travagliata esistenza letti su un quotidiano. Una vita difficilissima la sua, dal sapore della tragedia classica; è stata un simbolo delle rivendicazioni femministe del Novecento.

Nata a Boston, nel 1932, da padre entomologo e da madre casalinga, Sylvia Plath rivelò ben presto la sua predisposizione alla poesia.
Dotata di una personalità fatta di eccessi, nell”estate del 1953 fece il primo serio tentativo di suicidio: dopo aver ingerito un intero flacone di sonniferi fu trovata in fin di vita dal fratello, nascosta nello scantinato di casa.
Ricoverata, subì l’elettroshock come un’esperienza terribile ed atroce.
Il racconto di quell’estate è stato da lei romanzato nello splendido (ed unico) romanzo che abbia mai scritto: "La campana di vetro".
Una borsa di studio la portò in Inghilterra, dove a Cambridge; conobbe e sposò il poeta Ted Hughes, con cui ebbe due figli.
Sylvia Plath ci appare come donna ambiziosa e affascinante, forte e fragile, intelligente e arrabbiata: una scrittrice dal talento unico e originalissimo, in perenne lotta con se stessa e con i propri demoni creativi.
Nel 1962, dopo sette anni di matrimonio, la separazione dal marito (che aveva un’amante).
L’11 febbraio 1963 si suicida aprendo il rubinetto del gas della casa londinese in cui abitava con i due figli piccoli facendone la portavoce, forse inconsapevole, delle generazioni arrabbiate, disilluse e sconcertate degli anni ’60 e ’70  e, in particolar modo, delle donne.
Attorno alla problematica di distruzione e di morte che ha tormentato  la vita della Plath fino alla fine, si è acceso una vivace polemica umana e letteraria che è ancora attuale.

Mi sono un pò documentata e sicuramente acquisterò questi libri…………

 

 

Questo volume raccoglie un’ampia scelta dei suoi versi, unitamente al romanzo "La campana di vetro" e alla raccolta di prose "Johnny Panic" e "La Bibbia dei sogni".

 

 

Biografia ed incantevole viaggio attorno alla personalità di questa eccezionale mente tormentata e geniale.

 

INSEGUIMENTO

Entro nella torre delle mie paure,
chiudo la porta su quella oscura colpa,
sprango la porta, tutte le porte sprango.
Il sangue corre, mi rimbomba
nelle orecchie:  il passo
della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.
 

il passo della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.

 

Il mestiere di vivere è duro, lo sappiamo bene tutti. Che le bellissime parole dei nostri scrittori ci aiutino ad affrontarlo…..

 

Annunci

13 thoughts on “Conoscete Sylvia Plath?????

  1. non solo la conosco ma lei ce una tra le mie preferitemeravigliosa ,,,come personalita come opere come tutto..una donna nata artista ,una donna con la D maiuscoladolce pomeriggio cara amica grand bella dedica

  2. Ciao, grazie a te, ora un pochino la conosco, è sempre bello quandosi imparano nuove cose o si conoscono nuovi personaggi.Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

  3. era un infelice depressa e maniacale sfortunata nelle scelte come nelle cure…non so se si puo\’definire una gran donnacerto aveva talento come scrittrice ma come donna fu un disastro per se\’ e per chi gli fu accanto…ho letto la campana di vetro ma non lo rifarei…cmq e\’una mia opinione e come tale..sappimi dire :-)) buon pomeriggio..

  4. Ho letto , un pò di tempo fa, i suoi Diari, con la prefazione del suo ex marito Ted Hughes. In essi tutto il suo tormento esistenziale. Donna di una sensibilità straordinaria.Ti lascio un link dove lei recita una sua bellissima poesia : Lady Lazarushttp://www.youtube.com/watch?v=esBLxyTFDxEGrazie tante per questo bellissimo ricordo. Buona serataUn abbraccio

  5. Si..la lessi qnd ero ragazza …all\’epoca del movimento studentesco ….correva l\’anno 1977 …sorrido ….anima tormentata …. scelte sempre sbagliate …. viverle accanto nn doveva essere facile ….allora l\’amavo molto …pra col senno di poi il mio parere è più critico ….certamente restano di lei belle poesie ….bacio ..dolce serataelisa

  6. conosco bene sylvia plath, immancabile in una libreria dove " abitano " molti libri di donne! il tormento che l\’ha abitata appartiene agli animi sensibili. hai fatto molto bene a parlarne.:-))buona serata!

  7. Ciao Lu , questo genere di scrittori mi hanno sempre incuriosito…….dentro le loro anime tormentate sempre si nascondeva una sensibilità unica .E\’comunque vero che queste persone erano spesso distruttive per se e per gli altri !!Grazie dei tuoi preziosi consigli.buona notte lele

  8. Che triste storia ha avuto. Io non la conoscevo ma direi che si avvicina a quella di altri artisti (scrittori, musicisti e pittori prevalentemente) che come lei hanno vissuto nel più completo anonimato per poi magari morire in disgrazia e conoscere la fama molti anni dopo.. Grazie della segnalazione!

  9. Grazie Luciana di aver fatto un post su questo argomento, mi ha sempre colpito come venivano curate le malattie mentali una volta con uno strumento terrificante e disumano: l\’elettroshock. Chi l\’ha inventato non ha pensato che avrebbe creato più danno che bene a quelle povere creature che vi venivano sottoposte. Ma come si fa\’ a torturare un essere in nome della scienza pensando di portarle dei benefici. Quanti degli aspiranti suicidi sottoposti all\’elettroshock poi si sono suicidati veramente. Ma l\’amore e la comprensione non potevano bastare. Io ho sempre pensato alla pantera come ad un animale positivo, mi identifico in essa, ho una spilla con una pantera perchè mi piaceva indossarla ed esibirla e c\’è invece chi la identifica con l\’angoscia che Ti attanaglia e se Ti raggiunge ti sbrana. Troppo triste.

  10. letta tanti anni fami hai fatto tornare in mente la sua tragediala difficoltà diviverel\’incapacità di vivereil doloreun sorrisoClaudia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...