Senza peli sulla lingua

Ho già scritto altre volte che adoro la Toscana ed il suo popolo, il suo paesaggio, la sua cucina, i film di Pieraccioni ecc…..

Ho trascorso il Capodanno a casa di amici, tra i quali c’era un signore che mi ha fatto scoprire questo mensile fantastico……….noto soprattutto per l’utilizzo di una satira raffinata, mai banale né scurrile, capace di prendere in giro con arguta ironia elementi delicati quali la politica o la religione, nonché elementi del costume locale quale la presunta rivalità tra Pisa e Livorno.

 

IL VERNACOLIERE

 

Il Vernacoliere (più precisamente Livornocronaca – il Vernacoliere) è un mensile di satira, umorismo e mancanza di rispetto in vernacolo livornese e in italiano, nato nel 1982 da una formula che affonda le sue profondissime radici nel periodico locale di controinformazione libertaria Livornocronaca, settimanale dal 1961 al 1969, poi quindicinale fino al 1972 e infine mensile col sottotitolo il Vernacoliere, divenuto tout court il Vernacoliere con la completa svolta satirica e linguistica del 1982 (il vernacolo livornese per gli articoli satirici fondamentali e per la maggior parte delle vignette e dei fumetti) e con la diffusione regionale toscana dal 1984, divenuta poi interregionale. Lo potete trovare on-line o nelle migliori edicole.

Questa la copertina di gennaio 2010:

 

locandina

 

Dopo l’infame aggressione
Berlusconi assume

pieni poteri

CHIUSA
LA REPUBBLICA!
Ma no la Repubblica giornale….
LA REPUBBLICA
ITALIANA!
Napolitano lasciato fori ar freddo,

Dipietro alla macchia, sparita Rosibindi,
dispersa la magistratura

 

Drammatici sviluppi dell’aggressione ar prèmie’! Ferito nella faccia ma no nelle palle, Berlusconi l’ha fatte subito sentì! Che appena s’è ristabilito, ha chiamato subito il ministro dell’interno.
 
– Basta coll’indugi, Maroni! Qui bisogna chiude’ la Repubbria di volata!

– Ganzo! – s’è rallegrato Maroni. – E io chiuderei anche ‘r Corriere e l’Unità, così si legge la Padania sola!

 

Io lo trovo delizioso……

Annunci

13 thoughts on “Senza peli sulla lingua

  1. La satira, da qualsiasi parte venga e diretta verso qualsiasi persona,quando è bene fatta, sono sicura che fa sorriddere anche il suo bersaglio.Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

  2. Ahahah!! I toscani sono sempre molto simpatici e sanno cogliere dal lato giusto con la loro sottile ironia tanti aspetti importanti della vita di tutti i giorni, sempre con grande spirito critico!Bello!Qual\’è il sito internet su cui possiamo trovare questo periodico?Grazie della segnalazione e buona serata!

  3. Se non esistessero i Toscani qualcuno dovrebbe inventarli o meglio ringraziamo Dio di averli creati. Riescono con un \’ironia unica a sbeffeggiare i governanti e chi ha il potere da tempi immemorabili e non sospetti. Ringrazio pubblicamente Luciana per aver segnalato l\’esistenza di questo giornale satirico

  4. in altri tempi, quando eravamo tutti ragazzi e in vena di satira politica e soprattutto quando la satira politica si poteva fare, esisteva " il male " che de "il vernacoliere " sembra parente stretto. bei tempi!:-D

  5. IO POSSO DIRE UNA COSA SUL QUESTO….LA SATIRA E\’NATA DAI ANNI ANTICHI ,SEMPRE ERA PREZIOSA E PARLAVA DI COSE IMPORTANTISSIME IN MANIERA INTRIGANTE COSI SI PASSAVA TUTTI I DIFFICILI E ASSURDI FORSE PUNTI DEI POLITICI E LA VITA SOCIALECMQ A ME PIACE LA SATIRA BASTA ESSERE PULITA COME TUTTE I MODI D \’ARTEDOLCE NOTTE CARISSIMA SOGNI D\’ORO

  6. L\’ironia toscana è fantastica …salace e intelligente ….ho molti amici toscani e adoro il loor modo di essere ….un bacio …. e grazie ….elisa

  7. Conscevo questo giornale, dato che mi sono recata molte volte in vacanza nella meravigliosa ToscanaLa simpatia, la sagacia, l\’ironia dei Toscani è proverbiale.Un esempio per tutti il toscanaccio per eccellenza :il grandissimo Roberto Benigni Dolce notte e buon fine settimana

  8. Ciao Luciana!!! Ti ringrazio delle belle parole su noi toscani…è vero siamo ironici, ma a volte "un siamo capiti, si viene fraintesi" sarà che siamo troppo schietti e diretti???? Mah…icchè tu voi e siamo toscanacci…hai ragione il vernacoliere è deliziosom, non per nulla gli è fatto da toscani….un abbraccione e ancora grazie….da parte dei toscani.

  9. Quando andavo in Versilia in vacanza era d\’obbligo leggere questo giornale fantastico …Diisacrante ….Concordo su quanto dici della toscana e dei toscanibuona domenica lele

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...