Sissi………

Domani sera a Torino al Circolo Ufficiali………………Tutte Sissi per una notte

Per la prima volta le dame indosseranno lo stesso abito

Dieci ragazze fanno il loro
ingresso in società

elena del santo

torino

Ci manca solo il principe azzurro per garantire un finale alla Sissi. Perchè è una di quelle cose che nella vita accadono raramente. Una volta sola. Magari anche mai.

Romantiche le adolescenti torinesi. Abbandonati jeans e sneaker, dieci fanciulle tra i 17 e i 19 anni, stanno per vivere la loro favola, protagoniste – sabato sera (ore 21) al Circolo Ufficiali di corso Vinzaglio 6 – dell’ormai tradizionale «Ballo delle debuttanti», riportato alla ribalta dal Generale di Divisione Franco Cravarezza, Comandante della Regione Militare Nord. E per respirarne tutta l’atmosfera si sono preparate a lungo, lezioni di bon-ton, dizione, prove di valzer, pure di trucco&parrucco.
Ma il più ormai è fatto: tra poco le dieci elette faranno il loro ingresso trionfale in società, al braccio di altrettanti cavalieri, giovani Ufficiali della Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari dell’Esercito. Danzeranno sulle note di Verdi e dei più celebri valzer di Strauss; genitori, autorità civili e militari (una platea di 250 persone) non avranno occhi che per loro.

Un copione già scritto nella storia subalpina. A Torino, a fine Ottocento si svolgeva una speciale serata danzante organizzata dagli allievi della Regia Accademia, per celebrare gli ultimi 100 giorni alla nomina da ufficiale, durante la quale le ragazze appena diciottenni dell’alta borghesia venivano presentate in società. Ed è proprio a questo evento che il Circolo Ufficiali si ispira come tradizione e significato.

Le cinque coreografie (firmate da Anita Cedroni) si sviluppano secondo i canoni del ‘700. La prima, impostata a quadriglia, si rifà ai balli di corte; seguono danze classiche a coppie che simboleggiano l’ingresso in società; mentre l’ultima, «Gioia di vivere», interpretata dalle fanciulle, anticipa il rito del «taglio della torta» che avverrà con la sciabola. Si tratta di un dolce monumentale opera della pasticceria Gerla e di Walter Nerozzi, autore delle sculture tridimensionali che – poste sul dolce – raffigurano la Mole e una coppia di ballerini.

Il «Pranzo d’Onore», elaborato dall’associazione Cuochi Torinesi, giocherà le sue portate sul simbolo dell’evento: la calla, il più nobile dei fiori. Alla calla s’ispirano le ricette del menù, così come la collana indossata da tutte le partecipanti, un gioiello (di Casciola) realizzato in oro bianco e cristallo di rocca.

Indimenticabile……….

 

Annunci

12 thoughts on “Sissi………

  1. Sissi …. una delle "eroine" della mia adolescenza ….e le feste al circolo ufficiali sono davvero una magia …mio papà, ufficiale, insegnava anche all\’accademia militare di Modenae da bambina mi sembrava davvero di entrare in un castello fatato …sorrido … sereno weekend cara … e tienimi informata sul tuo papa\’ …bacioelisa

  2. Hanno un non sò che di magico quei balli…..e Sissi rimarrà davvero nella memoria di tutti…..sia per la dolcezza, ma allo stesso tempo la sua determinazione. Bellissimo post cara Luciana, un forte abbraccio!

  3. ci regali sempre cose che si illuminano la mente …e specialmente a me che sono lontanaun abbraccio fortissimodolce notte

  4. Ma dai!!!Io non ho mica partecipato quando ero più piccola!!! Mannaggia…. perchè non me le dici mai queste cose? Sai che figurino che facevo? Mi mettevo un bellissimo vestito da principessa e via! Poi balli balli e balli………eeeeeee……… però avrei fatto sfiguare tutte le altre……. 🙂

  5. Mi hanno sempre fatto impazzire questo genere di abiti!A volte guardo certi film solo per le stmosfere, i balli, gli abiti vaporosi…sognare non fa mai male.

  6. bella tradizioneun sognoperle ragazze!un sogno duramente conquistatolezioni si lezionima senz\’altro ne sarà valsa la penaun sorrisoClaudia

  7. Fantastico un sogno che vorrei vivere anche se sono un pò grandetta..adoro Sissi… adorogli abiti dell\’epoca… adoro tutto ciò che è sogno…Auguri a tutte le ragazze che diventeranno principesse per una notte.Dolce notte LucianaRosaspina

  8. Che nostalgia!!!! Dov\’ero io tra i 17 e i 19 anni? A scuola a frequentare l\’Istituto Tecnico Germano Sommellier, praticamente uscivo solo per andare a scuola, per il resto avendo dei genitori molto severi passavo le mie giornate a casa. Altro che ballo per l\’ingresso in società!! Fortunate queste ragazze la mia non è invidia ma ammirazione. Torino ripropone la sua tradizione Sabauda e Monarchica e offre una serata da……favola a 10 fortunate ragazze.

  9. Le ho sempre guardate con un misto di invidia e gelosa… in senso buono, naturalmente…un \’amica di mio figlio due anni fa partecipò… fu per lei bellissimo e per i genitori emozionante…ore e ore… giorni e giorni di preparazione….ti abbraccio e spero che il tuo papà stia meglio… coraggio!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...