Oggi voglio parlavi delle sorelle………Tatin

Tarte tatin, ricetta originale

Oggi voglio parlavi delle sorelle Tatin……

La Tarte Tatin è un classico della cucina francese. E’ difficile, che nel menù di un qualsiasi Restaurant, ma anche di una brasserie, non figuri questo squisitissimo dolce di mele. Praticamente da dopo un attimo dalla sua invenzione, è sempre stata una “pièce de résistence” da chez Maxim’s. Nulla a che fare con le nostre torte composte da una specie di Pan di Spagna nella cui polpa sono incastonati pezzetti di mele, a tocchetti od a fettine, buone quanto si vuole ma che tutto fanno meno che far sentire per intero il proprio sapore: la Tarte Tatin gronda fragranza squisita da tutte le più piccole briciole. Il suo nome completo è “La Tarte des Demoiselles Tatin”, due sorelle che gestivano un ristorante nel Nord Ovest della Francia, alla fine del 1800. La leg­genda vuole che una delle due so­relle, si di­men­ticò di porre la frolla al di sotto di una torta di mele la­sciando ca­ra­mel­lare così le mele nel burro e nello zuc­chero. Senza perdersi d’animo e per ri­me­diare all’errore, pose la pa­sta frolla al di so­pra del com­po­sto. Nac­que così la torta Ta­tin. La trovata ebbe un grande successo: la Tarte Tatin è diventata un must della cucina d’Oltralpe.
 

Oggi è un classico della cucina francese e viene preparata non solo con le mele ma anche con le pere e altra frutta, nonché con le cipolle e i pomodori.

 

Adesso vediamo come si fa:

Exécution (tanto per restare in ambito transalpino)

Ingredienti (per 6 persone):

un rotolo di pasta sfoglia o briseè

8 mele golden (circa 800 gr)

100 gr di zucchero

succo di limone

80 gr di burro

cannella


Preparazione:

Pelate le mele, tagliatele a spicchi e bagnatele con succo di limone per evitare che anneriscano. Mettete burro e zucchero in una tortiera di 26 cm di diametro con il bordo alto 3 – 4 cm e spostatela su fuoco medio fino a quando lo zucchero diventa di un bel colore marroncino, mescolando spesso. Fate raffreddare. Disponete a raggiera un primo strato di spicchi di mela sul fondo caramellato, poi disponete sopra quelli rimasti in modo da coprire tutte le fessure. Coprite bene con la pasta brisée stesa in uno strato sottile, avvolgendo bene il ripieno e infornate a 200 °C per 15 minuti. Abbassate la temperatura a 180 ˚C e cuocete altri 15 minuti. Togliete dal forno, lasciate intiepidire per 10 minuti, poi coprite la tortiera con un piatto da portata e rigirate velocemente.


E’ una torta che va mangiata tiepida. Se non si serve subito, bisogna scaldarla prima di portarla in tavola, per qualche minuto. Se si vuole, è buona norma, accompagnarla da una salsiera con dentro panna acida montata appena un pochino. Da noi non si trova facilmente, ma la si può preparare aggiungendo un paio di cucchiai di succo di limone alla panna, prima di montarla.

Scherzetti a parte, quando la farete, vi renderete conto che la Tarte Tatin è davvero una cosa seria. Tanto che in Francia c’è addirittura una Confraternita, fondata nel 1979,  la “Confrérie des Lichonneux de la Tarte Tatin.

Indovinte chi sono i membri ?

 

Quelli che vogliono sperimentare, assaporare e proteggere la tarte tatin e incoraggiare coloro che sostengono la ricetta originale……..

Naturalmente il Gran Maestro detiene la ricetta segreta per la Tarte-tatin ………..

 

Annunci

7 thoughts on “Oggi voglio parlavi delle sorelle………Tatin

  1. Ciao sono davvero curioso, questa torta promette davvero bene….non è che se ne può avere una già pronta?…….Serena notte, con amicizia, Vito

  2. proverò sicuramente deve essere squisita ma aspetterò l\’inverno quando avremo necessità di più calorie ma sopratutto quandoil cappotto nasconderà le rotondità ciao grazie dolce notte

  3. non mi piacciono le torte di mele in genere ma questa…questa sembra proprio squisitabuon appetito alloraun sorrisoClaudia

  4. Ma dai! Mica sapevo di questa cosa… tutti, penso, conosciamo più o meno bene la Tarte Tatin e la sua bontà ma è bello conoscere la storia che c\’è dietro a questo nome. Prossimo appuntamento? Sacher? Torta della Nonna? Monte Bianco? Mmmmmmmmmhhhhhh……. non sono per niente golosa!!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...