Il sorriso di Angelica

Come al solito Camilleri si divora.

Il sorriso di Angelica

Si legge rapiti il libercolo in men che non si dica.

Bello bello bello!

Ancora una “beddra picciotta” che mette in ginocchio Salvuzzo nostro, che si strugge d’amore per lei, e riesce a turbare i suoi sogni notturni.

La cosa strana è che Camilleri debba ancora spiegare chi è Catarella, chi è Fazio, chi è Livia a me…. Ma dico… li ho letti tutti e vieni a spiegare a me chi sono?

Poi mi viene in mente che, magari, questo libro è per qualcuno il primo Montalbano letto. Mi pare impossibile ma forse per qualcuno sarà così.. ….

Ormai leggo il siculo con una facilità estrema!!

Livia continua a non piacermi molto e non piace neanche ad Adelina.

Però mi viene fame a qualsiasi ora leggendo cosa trova, nel forno o nel frigo, Salvo quando torna a casa.

Meno male che Adelina esiste………

Il viso di Angelica, “trintina di bell’aspetto”, e il suo sorriso ricordano l’eroina dell’Orlando Furioso, così come se l’era immaginata Salvo quando era sui banchi di scuola; Salvo ne sa. Eccome se ne sa. E nostro signore Camilleri di conseguenza.

Furti di lusso in appartamenti di facoltosi professionisti in quel di Vigata che interessano la questura.

Piuttosto che firmare verbali… si va a giocare a guardie e ladri.

Mimì non c’è, Catarella “di pirsona, pirsonalmente” è sempre unico e impagabile, col suo linguaggio contorto e stralunato!

Camilleri continua a regalarci dei bei libretti blu che finiscono però sempre troppo presto……..

Annunci

5 thoughts on “Il sorriso di Angelica

  1. Ciao fra pochi giorni avrò tanto di quel tempo, che inizierò anche a leggere tutto ciò che ho in giacenza e perchè no, qualche libro di quelli che ci consigli.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

  2. interessante come sempre cara Luciana, anche se ti confesso che Camilleri non rientra proprio nei miei gusti. Un forte abbraccio cara amica, buon pomeriggio!

  3. Mi piacerebbe tanto leggere intendo come leggi tu ma devo scegliere perchè il tempo mi è tiranno ricordo che ci fu un periodo che dovetti stare a riposo per venti giorni a causa di un intervento furono i giorni più belli il mio letto era stracolmo di libri ora quando ho un po di tempo preferisco disegnare ma appena riuscirò a prendermi qualche giorno di riposo non ci sarò per nessuno e leggerò tutto quello che finora mi sono persa tenendo conto dei tuoi consigli ciao buona serata

  4. Cara Luciana, ormai con Camilleri mi sono rassegnata: non riesco più a stargli dietro, ormai gli ultimi suoi libri non li ho neanche più comprati, mi fido del tuo giudizio e senz’altro colmerò, presto, questa lacuna e lo comprerò o poi finirò per leggerlo ma per il momento, oltre non avere più spazio mi manca anche il tempo per leggerlo.

  5. Buongiorno Luciana, vorrei essere onesta, non so ancora se scrivo questo anno post al riguardo di natale, in qualche maniera lo vorrei ma poi mi domando.. cose’è natale per noi, un giorno di riflessione o e diventato soltanto un giorno per spendere soldi.. (???) ho ancora tempo per pensare.. e spero di fare la scelta giusta.. con sincera amicizia Pif☀Rebecca

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...