La signora dell’Acero rosso

La Signora dell’Acero Rosso è un bel libro, un racconto, un pezzo di testo teatrale che D. G. Martini scrive con estrema sensibilità senza sdolcinature. Non c’è ipocrisia, solo l’umano tentennare di fronte al giudicatore supremo, il pubblico di tutte quelle facce che la donna vede e subisce anche se assenti: “E’ come se me lo domandassero in molti: mio marito, ad esempio, o mio figlio, o la persona che mi ha denunciato. E mio padre e mia madre, se ancora ci fossero, e la signora che detesta il caffé…”

MARTINI DARIO G. - LA SIGNORA DELL'ACERO ROSSO

 «Depravazione», «crimine sessuale», «sfrenata libidine», «turpi abiezioni»
Queste sono le accuse a cui deve rispondere La Signora dell’Acero Rosso
Ma cosa ha portato una donna “comune” , prima tranquilla adolescente, poi moglie borghese e madre a una tale imputazione?
Già…. perché il suo “crimine” è aver fatto “«terapia sessuale» ai disabili. E si può veramente accusare una persona per aver dato sollievo e conforto fisico a disabili, «superando vergogne, incomprensioni e disgusto»? E’ giusto portare davanti alla Legge chi ha cercato di dare un senso all’esistenza di creature, «la cui vista non può essere sopportata neanche da chi ha dato loro la luce»? Difficile dare una risposta. Difficile dire se la scelta di vita, più o meno consapevole, della «signora dell’acero rosso» sia veramente una colpa e, soprattutto, un reato.

Annunci

10 thoughts on “La signora dell’Acero rosso

  1. Molto bello questo libro da come l’hai descritto, davvero interessante. Una risposta è difficile darla…….penso comunque che sia troppo facile gridare allo scandalo e lasciarsi andare a giudizi e sentenze. Ti auguro una buona giornata cara Luciana e una buona festa dell’Immacolata!

  2. sicuramente da leggere prima di lasciarsi andare a giudizi è un argomento molto delicato grazie per avermelo suggerito e descritto ti auguro una bellissima giornata e una buona festa ciaooooooo

  3. e’un po’come per gli anziani…dovrebbero aver raggiunto la pace dei sensi a 60 anni …sopratutto per i figli!!!ma non e’cosi’…e’c’e’chi si scandalizza se cercano di avere una vita sessuale felice…mah…lo leggero’certamente cara..^_^

  4. Ciao,Luciana. Credo che la materia descritta sia molto delicata ed investono la sensibilità personale di ciascuno di noi. Quello che è certo sia inaccettabile che si possa trattare addirittura di un reato!
    Quanto all’accostamento che è stato fatto con gli anziani, io ho già superato i 60 anni e me ne infischio di chi pensasse che dovrei aver raggiunto la pace dei sensi. Questo lo deciderò io ed il mio fisico e non la morale bacchettona che, per fortuna, non coinvolge la mia famiglia.
    Buona giornata. Osv

  5. Sempre bellissime le tue recensioni …. 🙂 parola di bibliotecaria 😉
    un bacione … e scusa per il perido di silenzio …
    dolce giornata …

    elisa

    P.s. penso che presto verrò a torino per visitare la nuova biblioteca … ti sapro’ dire 😉

  6. anche io non so dare una risposta, dovrei prima leggere il libro che, da come dici, sembra molto interessante. Così, a primo impatto, le accuse mi sembrano esagerate. Non ho idea di cosa e di come insegni un terapista sessuale o un sessuologo ma immagino debba essere una professione delicata e che impone attenzione; lo leggerò e magari poi ti dirò.

    Grazie per il “conforto” che mi hai dato di là 😉
    un saluto e un sorriso, ciao.

  7. il libro sembra senz’ altro interessante; cosi’ non si può esprimere un giudizio, sicuramente l’ argomento è delicato, va approfondito, le valutazioni potrebbero essere diverse. ho letto qualche altro tuo post, tutti di notevole interesse. colgo l’ occasione per farti un caro saluto. buon fine settimana nazzareno

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...