Una gita a Pinerolo

“Vista dall’alto, posta com’è all’imboccatura di due bellissime valli, ai piedi delle Alpi Cozie, davanti ad una pianura vastissima, seminata di centinaia di villaggi, che paiono isole bianche in un vasto mare verde e immobile, è la città più bella del Piemonte.”

Edmondo De Amicis, Alla Porte d’Italia

Pinerolo (Pinareul in piemontese, Pineiròl in occitano, Pignerol in francese) è una città posta ad ovest di Torino a circa 37 km, allo sbocco in pianura della Val Chisone, sulla strada del Sestriere che collega il capoluogo con il Colle del Monginevro.

Una delle maggiori manifestazioni della città è la rievocazione storica della Maschera di Ferro.

 La leggenda vuole infatti che il misterioso personaggio storico risiedesse nella cittadella di Pinerolo; sul colle di San Maurizio c’è un piccolo monumento dedicato proprio a questa leggenda.

Ogni anno a Pinerolo, nel primo fine settimana di ottobre, si rievoca la leggenda della Maschera di Ferro con una manifestazione in costume a cui partecipano numerosi gruppi storici della provincia di Torino.

Ma di questa manifestazione vi parlerò tra qualche mese.

Il centro storico è delizioso con quei suoi portici meravigliosi e bellissimi negozi. Pasticcerie golosissime, bar per splendidi aperitivi, negozi di moda e quant’altro.

Ma il posto più attraente per i golosoni, è senz’altro la mitica Galup………e che dire di Albergian……..

La chiesa di San Maurizio  venne ricostruita nel 1470 e restaurata nel1897: ha un campanile tardo romanico del 1336 e conserva affreschi bellissimi del XV secolo, una Ascensione di Gesù , l’opera di maggior impegno del pittore ticinese Giuseppe Antonio Petrini di Carona di poco anteriore al 1743, e una Natività della Vergine di Beaumont e vi pregò il futuro papa Pio XI ancora ragazzo. Attiguo alla parte posteriore della chiesa, e rivolto in direzione opposta, è il santuario della Madonna delle Grazie (XVI secolo), che sorge in posizione panoramica.

Il Duomo, dedicato a San Donato e già ricordato nel 1044, ripreso nei secoli XV, XVI e XVIII e ancora restaurato nel XIX, si presenta in forme gotiche con tre rosoni e tre portali in facciata dei quali quello centrale sormontato da un’alta ghimberga. Nell’interno conserva acquasantiere gotiche e il coro, un pulpito e un leggio in legno, intagliato nel ‘600. Il campanile, del 1425, nel Medioevo  era una Torre Civica; è rimasto incompiuto.

A coronamento di una bella giornata, un pranzo in un accogliente Agriturismo………

Annunci

16 thoughts on “Una gita a Pinerolo

  1. Ma che splendida gita, e con la tua capacità di esposizione riesci a farla vivere anche a chi ti legge. Un posticino sicuramente da segnare per una visita questo.
    Ciao, buona nuova settimana
    Pat

  2. Che bella Pinerolo, mi ha colpito moltissimo la chiesa di San Maurizio, è veramente splendida.
    Mi incuriosisce anche la rievocazione della Maschera di Ferro…
    Brava Luciana, i tuoi post mi fanno sempre conoscere luoghi incantevoli. Buona Settimana Santa e un abbraccio!

  3. Tu hai fatto la gita in realtà, ma con questo post, la tua stessa gita l’ho fatta io, peccato che con la fantasia non si possano assaggiare le prelibatezze del luogo…..
    Ti auguro una buona settimana, Santa, con amicizia, Vito

  4. Che spettacolo!!!
    Bellissimo!
    E brava la nostra Lucy che ci fa conoscere luoghi incantevoli…
    beata geografia…si fa per dire!
    Menomale che metti tutti i riferimenti… 🙂
    ….e precisi anche tutte le leccornie!!!
    Sei una prof completa!
    aspetto qualcosa su Casale Monferrato..o l’hai già visitato e corredato di foto e dolci?…Sara , la mia ciospina si è innamorata dei crumiri!!!!

  5. Ciao Luciana, un post molto interessante……, perché parli della città in cui vivo.
    E’ una città piena di storia…….. la frase di Edmondo De Amicis, da molto risalto a Pinerolo ……. nel 1882 soggiornò a Pinerolo e vi tornò nel 1883 e nel 1884. Qui scrisse il libro Alle porte d’Italia (da dove hai estratto quella frase iniziale), dedicato alla città e al Pinerolese. Nel 1884 Pinerolo gli conferì la cittadinanza onoraria con il diploma di cittadinanza del 4 aprile.
    Bellissime le tue foto.
    Ciao, buona giornata

  6. Carissima Luciana, i tuoi stanno ormai diventando dei veri e propri reportage, nei quali ci fai condividere tante cose belle, che non sono solo i siti storici e la cucina della tua regione!
    Hai capito cosa ho ritrovato di bello anche a Pinerolo, dopo averlo piacevolmente visto nella Villa della Regina.
    Anche se appari un pò troppo tendente al serio, è sempre una gioia vedere tue foto, in una ancora col l’ulivo in mano della Domenica delle Palme.
    Che dirti, grazie delle cose che fai così gradevolmente conoscere, diventa sempre piacevolmente interessante passare da te.
    Un abbraccio e l’augurio di una buona Settimana Santa!

  7. Mmmmmmhh…. la galuperie!!! Eheh!!
    A parte questo posto dei desideri per i più golosi, Pinerolo è davvero una bellissima cittadina. Ci sono stata parecchie volte ed ogni volta si possono scovare dei posticini nuovi dove fermarsi a scorgere un bel posticino o un bel panorama. Bellissime anche le colline che la circondano!

  8. Che l’Italia sia bella lo sappiamo ormai tutti, che il Piemonte abbia dei tesori inestimabili che forse non conosciamo oggi, grazie ai sempre precisi e puntuali reportage di Luciana , sta diventando in Noi una sempre più marcata consapevolezza. Meno male che Luciana condivide con Noi queste sue scoperte grazie ai suoi post plurisettimanali nel suo variegato blog. Brava Luciana Ti invidio la tenacia, la pazienza con cui prepari i tuoi post, ma Ti invidio anche il seguito di commenti che sempre scateni, si vedi che Te li meriti.

  9. Eeeeeeee Pinerolo, la piccola Nizza del nord, un clima invidiabile, paesaggi invidiabili, leccornie invidiabili, come non parlare bene di Pinerolo……uuuuhhhmmm, si sente che sono anche io di Pinerolo… Boia Faussssss….
    Ciaooo neh!

  10. Ciao, spero che a settembre tornerai a fare yoga, lo dico perchè credo fortemente nei benefici che genera !! La recensione della meditazione nella natura uscirà a Maggio, perchè la giornata che farò questa esperienza è 1-05-2011, tempo permettendo !! se non piove !!
    ciao
    daniele

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...