Il manuale di Nonna Papera

Essendo un’appassionata di cucina, c’è un libro che ho sempre avuto nel cuore e che più di ogni altro ho desiderato possedere.

L’avevo da bambina, ma poi chissà che fine ha fatto….

L’ho cercato molto in questi anni, ma mai sono riuscita ad averne una copia.

E’ un libro che, ormai, si trova solo più dall’antiquario……….

Me lo sono dovuto “sudare”, guardandolo sui blog degli altri…….

Ma ora eccolo !!!!
L’amico speciale che ormai avete imparato a conoscere, il mio genio della lampada,

l’ha trovato……….

L’emozione di quando l’ho scartato, il profumo della carta vecchia, ingiallita, l’averlo sfogliato col fiato sospeso… Ce l’ho sul comodino, ed ogni sera leggo qualche ricettina….. il misterioso manuale dal quale Nonna Papera attingeva le ricette delle torte che metteva a raffreddare sul davanzale.

Era ed è un libro intelligente: un libro di ricette per bambini senza foto dei piatti preparati. Bisogna immaginarseli, capire come vengono fuori lavorando di fantasia. Ci sono però delle illustrazioni bellissime, con gli amati amici della Disney nei panni di personaggi storici: Archimede Pitagorico diventa Ulisse, Paperino è Goffredo di Buglione alle Crociate,

 e Pippo un inverosimile Re Sole. Le ricette sono tutte introdotte da un pezzo di Storia, quella con la esse maiuscola che si studiava sui banchi di scuola, dal Paleolitico alla conquista dello spazio, con qualche salto che nessuno si sognava di considerare una lacuna…

…ovvero, un libro che sa di antico, molto antico…41 anni fa per l’esattezza, quando fu pubblicato per la prima volta il famosissimo “Manuale di Nonna Papera”, un libretto contenente tante ricette per bimbi (e non).

I edizione, ottobre 1970

1970 – Walt Disney Productions

Ieri sera ho sperimentato la prima ricetta…..quella più semplice……….

Torta di Mele
dal Manuale di Nonna Papera

“Un barone scozzese potrebbe benissimo limitare la propria attività a passeggiare per i viali del suo castello, con il gonnellino scozzese, il cane scozzese al guinzaglio ed un bicchierino di whisky scozzese a portata di …baffi. E invece che cosa ti combinò Nepero, che era appunto un barone scozzese? Inventò i logaritmi, cioè un modo per semplificare i conti tale da far venire i calcoli…al fegato dei poveri studenti, naturalmente! Per riconfortare i tapini, Nonna Papera propone questa ottima torta di mele.”

 

Che cosa occorre:

  • 200 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 2 uova
  • latte (80 gr circa)
  • scorza di limone
  • 1 kg di mele

Come si procede:

Sbattete bene le uova con lo zucchero e aggiungete a poco a poco la farina setacciata insieme al lievito e la scorza di limone, aggiungendo via via il latte per mantenere morbida la pasta. Ungete e impanate (o infarinate ndr) una tortiera e versate la pasta. Intanto avrete sbucciato e tagliato a fette il più possibile regolari, le mele: mettete elegantemente le fette sopra la pasta e cospargete di zucchero e qualche fiocchetto di burro. Cuocete per circa mezz’ora in forno moderato.

Annunci

15 thoughts on “Il manuale di Nonna Papera

  1. Ciao cara Luciana, oggi, neggli anni degli e-book, un libro come quello che sei riuscita trovare sembra davvero un anacronismo!
    Eppure sono oggetti che hanno un valore che va al di la del loro reale contenuto.
    Tanto più che, come stai a dimostrare tu, si possono fare ancora oggi dei dolci, magari senza tanti fronzoli, ma sempre gustosi, ma con ingredianti semplici e genuini!
    Un bacione grande a Mama Luciana armata di mattarello!

  2. Ma che bello questo manuale!!! Ci sono tante ricette sfiziose????? Mmmhh mi viene l’acquolina in bocca solo a guardarla sta torta!!! Posso addentarne un pezzettino????

  3. Come ti capisco!!!! Ho dovuto sudare anche io per riaverrlo, visto che era stato addirittura buttato nel corso dello svuotamento della casa dei miei genitori, ma poi mia sorella, sentendosi un po’ responsabile del mio dispiacere (è proprio lei che butta tutto : ) me lo ha regalato. Era nuovo ed ancora chiuso nel cellophan, come gadget un grembiulino da cucina da bambini. Del tutto originale. E mi ha riportato alla mente una ragazzina delle medie che, con aria un po’ saccente, si aggirava per casa dicendo : Il manuale dice questo, mamma, bisogna prendere quest’altro, ecc….e una mamma che si divertiva a sentir dire che la torta di mele si chiamava Regina di Saba o che la Sacher era Torta degli Ussari (mi sembra così). E la cosa bella è che mia figlia ne è stata anche lei assolutamente conquistata, sia dalla versione d’antan, la nostra per intenderci, sia dalla versione nuova, che è fatta per conquistare le nuove generazioni.
    Grazie per aver citato il mitico manuale di nonna Papera, Luciana, mi hai fatto fare un vero salto nel passato! Un bacione e a presto,
    Harielle

  4. Che nostalgia! Anche io avevo quel libro e pure “Il manuale delle giovani marmotte”. Mi hai fatto tornare alla mente un ricordo buffo (almeno per me). Ricordo che da bimba sognavo un deposito come quello di Paperone colmo di “Topolino” per poterci fare il bagno …
    ciao! 🙂

  5. Accipicchia, che bello, mi hai riportato con la mente indietro di tanti anni.
    Oltre quello ricordo anche il manuale delle giovani marmotte, come mi piacerebbe rileggerlo, oltre naturalmente ai vecchi giornalini di topolino, rispetto a quelli di ora, conservano un fascino del tutto particolare.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

  6. che flash nel passato… nn conosco il libro.. ma ne uno delle giovani marmotte…era un desideerio di quando ero bimba…e nn ricordo in quale occasione mi fu regalato… ancora oggi quando vado a casa di mamma mi piace guardalo li in camera mia… rivendendomi bambina.. ciaoo buon tutto kiss

  7. Ciao “Mama Luciana”, il tuo Genio della Lampada deve essere veramente speciale, se riesce a esaudire i tuoi desideri……….
    Torniamo al manuale di Nonna Papera, stupendo, da ragazzino possedevo tutta la serie dei Manuali delle Giovani Marmotte, compreso quello di Nonna Papera, sono sempre stato un’amante di Disney, (mi sento un pò Paperino), nei vari traslochi sono spariti, che bei ricordi…

    La torta che ci presentii deve essere squisita….. da assaggiare…. virtualmente…. Gnam Gnam

    Con grande affetto buona giornata… Ciao 🙂 …..
    ….. aggiornarci con nuove ricette “Mama Luciana”

  8. Io avevo il manuale delle GIOVANI MARMOTTE ….
    era bellissimo ….
    e penso che anche il manuale di nonna papera sia fantastico …
    CON BELLISSIME RICETTE ……
    dolcissima serata ….

  9. il manuale delle giovani marmotte mi ha accompagnata per molti anni, questo di nonna Papera mi manca. La Disney nel passato non ha mai sbagiato un colpo. Ora non so dirti; sono nati tanti altri cartoons e non tutti positivi, ma per fortuna i miei alunni sembrano amare i paperi più famosi al mondo.
    Bello il “cartellone pubblicitario” 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...