Chiedimi se sono felice…….

Stamattina mi sono alzata con un velo di tristezza nell’anima e mi sono chiesta quale ne fosse la causa.

Succede un po’ a tutti nella vita di avere una giornata no… e allora ci si guarda dentro, si analizzano i pensieri, si cerca a fondo come si fa nelle tasche di una giacca vecchia …cosa c’è che non va ?? Non mi manca nulla.

Ho lottato tanto nella vita, eppure non sono contenta.

Adoro la mia famiglia, mia figlia … però dentro di me una vocina mi dice che non è abbastanza.

Forse, per tanto tempo, troppo, ho dato tutto agli altri tralasciando la cosa più importante…. cioè: me stessa.

Da quanto tempo non mi chiedo se ho bisogno di qualcosa (non materiale), se sono serena,  se la mia giornata è stata appagante……….. e chi mi è vicino ha pensato a me?

Si è chiesto se sono felice?

Forse no. 

Noi esistiamo anche se gli altri non ci sono. Io esisto anche senza le altre persone…

Sono felice se gli altri sono felici, certo…. ma io voglio ridere per me. Voglio brillare di una luce mia.

Invece quel poco che mi fa sorridere dura talmente poco che non riesce neanche ad entrarmi dentro. Come un fiocco di neve che posandosi si trasforma in acqua…….

Ho voglia di volare leggera come una farfalla. Troppo peso c’è sempre stato sulle mie ali…..

Vi chiederete se questo è un momento di bilanci per me…


Ho solo voglia di vivere ANCHE per me stessa.

Annunci

23 thoughts on “Chiedimi se sono felice…….

  1. Ti capisco benissimo… si da e si pensa sempre alle persone che abbiamo accanto e spesso non ci accorgiamo che ci stiamo trascurando. E’ sbagliato fare così, perché poi alla fine se non stiamo bene noi stesse, alla fine si riflette su tutto quanto. Eh si, ti capisco benissimo
    Un salutone, Pat

  2. è giustissimo il tuo pensiero cara Luciana…..capita a tutti sai, anche a me è successo….(credevo mi mancasse qualcosa)…..ero insoddisfatta, e poi invece guardandomi dentro ho compreso quali sono le cose davvero importanti per me, e da li ho ritrovato la serenità. Ti auguro lo stesso cara Luciana…..comunque un pò di malinconia e di inquietudine a periodi ci sarà sempre…..il perchè non lo sò. Sereno fine settimana, un abbraccio!

  3. sai cosa mi fa star meglio quando sono giù di morale il terrore di provare una sofferenza maggiore il solo pensiero mi dà una scossa che mi fa superare l’attimo di sconforto. Prenditi tutti i momenti che vuoi per fare quello che più ti piace la felicità a volte l’abbiamo tra le mani teniamocela stretta Ciao bella donna un grande abbraccio .

  4. Ciao Luciana, per amare gli altri, bisogna amare prima sé stessi.
    Essere felici è un diritto (per la Costituzione Americana), ma è soprattutto un
    nostro bisogno vitale mettere le ali e correrle incontro.
    Ti auguro un attimo di infinita felicità(le cose brevi durano più a lungo)
    Buon fine settimana
    Gina

  5. a volte capita di lasciare se stessi allla fine di tutto, in genere lo si fa per generosità verso gli altri, ma si dovrebbe mettersi, non dico prima, ma almeno alla pari degli altri. Il guaio è che più si è generosi, più si ricade in questo errore.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

  6. Ciao, Luciana. Mi è piaciuta molto la tua riflessione. E’ vitale ogni tanto fermarsi e riflettere sulla nostra quotidianità. Non si tratta, come giustamente dici tu, di fare un bilancio; sarebbe troppo presto ma semplicemente di ricordarci che è necessario amare noi stessi oltre che gli altri e, quindi, incominciare a farlo.
    Buon WE. Un abbraccio.

  7. Che bel pezzo! Bello quanto doloroso,tanto vero e soprattutto necessario! Saper “leggere” l’insoddisfazione è la via per la soluzione di essa. Togli tutte le zavorre dalle tue ali e vola, vivi. Te lo auguro dal..e con il cuore. Un bacio.

  8. Oh Luciana, come siamo vicine in questo anche se preferirei la “vicinanza” fosse altro.
    Diamo la “colpa” all’arrivo dell’autunno? Dai, facciamolo e sorridiamo, un abbraccio e grazie di avermi sempre lasciato un pensiero anche senza il mio “riscontro”…

  9. buona ,, domenica ,, con gioia
    # “”””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””” #

  10. Mi sembra un’ottimo spunto di riflessione. Noi siamo al mondo e viviamo in funzione degli altri. Ci confrontiamo tutti i giorni con i nostri vicini e “compagni di viaggio” ma raramente ci fermiamo a chiederci cosa vogliamo noi davvero. Secondo me, per essere davvero felici, a volte, bisogna vivere anche per se stessi, essere un po’ egoisti ed impadronirsi di quelle cose che davvero ci fanno stare bene.

  11. Leggendoti, da subito mi son chiesto: che succede a Luciana!
    Poi, analizzando meglio il post mi sono ricordato che ne ho commentato un’altro uguale, quindi ho dedotto che il tuo sia un modo per esprimere una situazione che può capitare, che induce a riflettere e a far scaturire la determinazione di cominciare a pensare un pò di più a che a se stessi, senza che il nostro altruismo debba comportare anche la rinuncia alla nostra fetta di felicità
    Tanto più che una persona felice può essere ancor più utile agli altri.
    Un abbraccio amica mia, ti auguro una settimana molto bella!

  12. A volte quando ci si dedica completamente agli altri tralasciando sè stessi, l’effetto collaterale è che gli altri non si interrogano mai su cosa vorresti ma danno per scontato che tu non abbia altra aspirazione nella vita che quella di farli contenti. Quindi è vero, devi cominciare a pensare tu a te stessa e ritagliarti momenti che siano solo tuoi.Te lo meriti pienamente.
    Un abbraccio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...