La Maschera di Ferro

La rievocazione storica si svolge annualmente in Pinerolo il primo week-end di ottobre e ci propone per due giorni un tuffo nella vita del Seicento.

Sono state ricostruite decine di scene di vita del tempo…….

ed anche………ehmmmmm………..il bordello……….

Maschera di ferro era un individuo, la cui identità non è mai stata accertata, di cui vi sono notizie storiche, che fu prigioniero durante il regno di Luigi XIV.

Si presume però che sia stato una persona talmente importante che il Sovrano francese non ebbe la forza di farlo decapitare.

Ma dev’essere stata talmente grande la sua colpa che decise di fargli coprire la faccia da un drappo di velluto nero e sopra, come scrive Voltaire, avvitargli una maschera fatta con strisce d’acciaio. Così conciato, lo fece errare da una prigione all’altra del reame.

Nella prigione della Cittadella di Pinerolo (allora sotto il dominio francese) giunse scortato da D’Artagnan e dai suoi moschettieri nel 1669.

Fu poi trasferito alla fortezza di Exilles e quindi portato per alcuni giorni a Briançon. La destinazione finale fu Parigi, una cella della Bastiglia

dove rimase fino alla morte che avvenne il 19 novembre del 1703.

Ebbe sempre al suo fianco un “angelo custode” chiamato St. Mars che lo tenne d’occhio tutta la vita e che certamente seppe chi fu veramente questo prigioniero misterioso. Ma non si confidò con nessuno.

Alcuni anni dopo la sua morte si scatenò una vera caccia all’identità di quest’uomo. Incominciarono gli scrittori: “Sarà il gemello del re” disse Alessandro Dumas. “Un mistero vivente, ombra, enigma” lo definì Victor Hugo. Per Voltaire invece fu “Un prigioniero sconosciuto, dalla taglia al di sopra dell’ordinario, giovane e dalla figura la più bella e la più nobile. Portava una maschera con delle strisce d’acciaio. I carcerieri avevano l’ordine di ucciderlo se l’avesse tolta.”

Ogni anno la “maschera di ferro” è impersonata da un personaggio famoso…….

Quest’anno è toccato a Franco Neri dar vita a questo personaggio leggendario.

 

Annunci

15 thoughts on “La Maschera di Ferro

  1. Rievocazione storica molto molto bella. Ero già stata ad altre feste come questa, ma devo dire nessuna è stata al pari di quella di Pinerolo. E’ stata curata nei minimi particolari ed è stata piacevolissima. Sembrava di essere tornati indietro in quegli anni…. Chi non c’è ancora stato deve assolutamente andarci!

  2. Non avrei mai immaginato ci fosse una simile manifestazione, forse proprio perchè della Maschera di Ferro ho letto e sentito parlare, ma forse più in chiave fantasiosa, tanto da penzare non ci fossero collegamenti con la relatà, che, seppur riportando le varie ipotesi, hai fatto tu con la tua solita accuratezza.
    E’ un’ulteriore conferma del tuo modo intelligente di rapportarti col web della qualità dei tuoi post, sempre vari ed interessantissimi.
    Come si può non tenerci ad un’amica come te, a non passare a visitarti spesso?
    Chissà che una volta o l’altra non capiti invece l’opportunità di vedere dal vivo tutte le belle cose che racconti e descrivi!
    Brava davvero, ora spero che la tua settimana sia ben iniziata e ti mando un grande abbraccio!

  3. Davvero spettacolare cara Luciana, la storia della Maschera di Ferro mi ha sempre affascinato ma non sapevo che Pinerolo la facesse rivivere con tanta cura dei particolari. Una sorpresa l’interpretazione di Franco Neri che ho sempre visto in versione comica e che fra l’altro mi è molto simpatico, davvero un bravo ed eclettico professionista. Buona settimana!

  4. Bellissima manifestazione su questo periodo della storia, conosco bene la vicenda della maschera di ferro, davvero crudele. Buon pomeriggio cara Luciana!

  5. Seguo questa manifestazione fin dalle origini, anche perché quando è uscito il film della Maschera di Ferro, gestivo un locale in Pinerolo, dove la sera della prima del film, una parte della manifestazione s’è tenuta presso il mio locale.
    Conosco bene le persone che nei primi quattro anni, hanno impersonato “la Maschera di Ferro”, sono mie concittadini.
    E’ una manifestazione curata nei minimi particolari fin dagli inizi, ambientazione nella parte antica di Pinerolo è molto suggestiva.
    Buona settimana un abbraccio…….. 🙂

    Visitate il sito: http://www.mascheradiferro.net/

  6. Ma che sorpresa, mai e poi mai avrei immaginato di una simile rievocazione ed invece eccola qua, con la tua presentazione che la rende ancora più interessante.
    Woww che meraviglia, grazie per questa gradita sorpresa
    Ciao, Pat

  7. Certo che vivere in Piemonte dev’essere di un interessante, anch’io ho vissuto a Torino per qualche anno in gioventù, ma le priorità e le emergenze altre….peccato, un’occasione perduta però..però mi è rimasto in mente un ristorantino a Superga con 2 menù momotematici stagionali, la “bagnacauda” in inverno, il “pinzimonio” in estate, 4 tavoli, sempre prenotati, tovagli a quadretti (solito) ed una signora elegantissima (Tipo Marta Marzotto) che serviva ai tavoli. Ricordo che dissi tra me e me: un giorno mi piacerebbe avere un posticino così…ho il blog 🙂

  8. Che bella ed importante manifestazione culturale! Non la conoscevo e sarebbe davvero interessante poterla vedere dal vivo.
    Complimenti agli organizzatori ed ai partecipanti. So cosa vuol dire organizzare tali eventi e con quella ricchezza di particolari; ci vogliono risorse fisiche, intellettive, creative ed economiche enormi.
    Ma come fanno a Pinerolo a trovare ancora tanti soldi per tutto ciò? In molte altre parti d’Italia i riflettori su tali manifestazioni si stanno spegnendo alla velocità della luce (o dei neutrini) per mancanza di risorse economiche. Le altre risorse ci sono ma siamo costretti a tenerle ben chiuse nei cassetti.
    Quindi complimenti anche per questo.
    Ciao

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...