Facciamo come il ranocchio

E siamo ancora qui,  con le vecchie  difficoltà,  con i soliti propositi di inizio anno che poi vanno puntualmente a farsi benedire, con le speranze nascoste nel più profondo del cuore…

Nascoste perchè  razionalmente sai che sarà un anno anche più difficile di quello passato, ma vuoi essere ottimista e vedere il bicchiere mezzo pieno, anche solo per scaramanzia…magari  pensare positivo aiuta a far accadere cose positive,  chissà..

Per quanto mi riguarda, quest’anno mi regalerà anche molta gioia… A giugno si sposa mia figlia.  E questo basterà a  far passare in secondo piano tutto il resto.

Ho trovato sul web questa filastrocca.

Mi è molto piaciuta e ve la propongo.

 

C’era una volta una gara …  di ranocchi

L’obiettivo era arrivare in cima a una gran torre.

        si radunò molta gente per vedere e fare il tifo per loro.

                             Cominciò la gara.

In realtà, la gente probabilmente non credeva possibile che i ranocchi raggiungessero la cima, e tutto quello che si ascoltava erano frasi tipo:

   “Che pena !!!
Non ce la faranno mai!!



I ranocchi cominciarono a desistere, tranne uno che continuava a cercare di raggiungere la cima

La gente continuava :

  “… Che pena !!!  Non ce la faranno mai!…”

E i ranocchi si stavano dando per vinti tranne il solito ranocchio testardo che continuava ad insistere.

Alla fine, tutti desistettero tranne quel ranocchio che, solo e con grande sforzo, raggiunse alla fine la cima.

 Gli altri volevano sapere come avesse fatto.

Uno degli altri ranocchi si avvicinò per chiedergli come avesse fatto a concludere la prova.

E scoprirono che…

era sordo!

…Non ascoltare le persone con la pessima abitudine di essere negative…
derubano le migliori speranze del tuo cuore!

Ricorda sempre il potere che hanno le parole che ascolti o leggi.
Per cui, preoccupati di essere sempre

POSITIVO !


Riassumendo :

Sii sempre sordo quando qualcuno ti dice che non puoi realizzare i tuoi sogni.

 

Annunci

23 thoughts on “Facciamo come il ranocchio

  1. E’ una cosa che dovrebbero fare tutti!
    Ogni tanto bisogna essere egoisti e pensare solo a noi stessi. Crederci fino in fondo, credere nelle nostre potenzialità… solo così facendo i sogni possono realizzarsi! E’ davvero un buon consiglio!

  2. Ciao Lucia,boh adesso sono riuscita ad entrare, ma che strano… allora io sono ottimista 100 x 100 … bella notizia che tua figlia si sposerà… allora diventa un anno pieno di gioia e amore anche per te.. ti abbraccio serena serata in amicizia Pif

  3. I sogni dono i desideri della ragione alla quale forniscono la speranza!
    Un abbraccio e l’augurio di tanta, tantissima felicità ai prossimi sposi ed anche alle loro mamme.
    Buon pomeriggio.

  4. Che bella notizia, Luciana! Auguri di cuore per questo prossimo, lietissimo evento.
    Conoscevo la storiella del ranocchio ma mi ha fatto piacere rileggerla, sono cose che non si dovrebbero mai dimenticare. Buona settimana e un abbraccio!

  5. sorda no!! ma testarda si! e con un grandissimo impegno. non importa se non arrivo sulla cima ma aver fatto tutto il possibile per arrivare è già un successo per me I sogni sono gli stimoli più importanti e nessuno mi impedirà di ascoltarli Tanti cari auguri alla tua bambina un abbraccio ciaoooo

  6. Eh si, in tante occasioni bisognerebbe proprio essere sordi a ciò che ci si sente dire e fare come il ranocchio che ha insistito fino a raggiungere il suo obiettivo 🙂
    Ciao, buona serata
    Patrizia

  7. Ciao Luciana, bella e per me nuova questa storiella.
    Io penso che prima di tutto dovremmo essere noi stessi a non predicare il pessimismo, poi a non dar peso eccessivo a quello che si sente, perchè oggi fare gli uccelli del malaugurio va un pò di moda.
    Invece è bella la prospettiva che ha per te questo anno, è un traguardo importante anche per un genitore, quando un figlio sta raggiungendo un simile traguardo.
    Spero che non vada poi ad abitare troppo lontano, che non ti manchi.
    Un abbraccio forte e proseguimento sempre con fiducia!

  8. Bellissima la filastrocca, da stampare e tenere appesa a tutte le porte di casa, sopratutto su quella esterna 😉 buona giornata.

  9. Non mi ascoltate amiche, non riesco a vedere le storie in maniera del tutto positive, c’è sempre qualcosa che non va….Questa storia è di grande insegnamento nella sua semplicità! 😛
    Un saluto carissimo

  10. Mi è piaciuto un sacco questo post Luciana.
    Il racconto dice il vero: chi ascolta frasi negative smette di concentrarsi sulle cose positive e questo è pericoloso. Io vado imparando a vedere il bicchiere mezzo pieno! Anche in questo periodo di crisi. E di precoccuparmi quando accade il brutto, non prima.
    Una buona serata 🙂

    Ps: grazie del racconto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...