Donne o……….oche?

A guardarmi intorno tra conoscenze, colleghe ed amiche……mi dico che a volte non capisco realmente l’universo femminile.

E dire che ne faccio parte.

 Nonostante io mi senta una persona normalissima, mi sento molto più donna di quelle che devono necessariamente esagerare per riuscire ad emergere.

Sembrano urlare “Hey sono qui!” e sbracciarsi per avere un minimo d’attenzione.

Beh……. io non ho bisogno di strepitare, schiamazzare e tanto meno sparlare, denigrare… essere acida, falsa, vestirmi in maniera appariscente e volgare.

Osservandole da vicino mi sono resa conto che spesso sono donne insicure che amano colpire gli altri per sentirsi “migliori”.

Quelle che godono nello sputare sentenze sulle altre donne: criticarne l’aspetto fisico, distorcendo ed enfatizzandone i difetti e, qualora difetti non ne sussistano, crearli a bella posta con profusione di particolari solo per distruggere l’altrui personalità.

E la cosa più grave e pericolosa, è che queste persone poi si alleano con altre dello stesso stampo.

Eppure a guardar bene, queste donne perdono tutto, protese come sono all’annullamento delle altre tramite la maldicenza. Diventano brutte e sgradevoli.
Il gentil sesso è gentile anche e soprattutto perché dovrebbe avere una gentilezza d’animo sgombra dalla cattiveria gratuita.

Mi diverto molto comunque con questi soggetti. Basta saperli raggirare …dirgli delle cose distorte o addirittura provocarli con atteggiamenti particolari …..il pane per i loro denti.

Senza sapere di essere prese in giro!!

E……. ciliegina sulla torta!!!!!! Affermano allo stesso tempo di essere mature e sensibili….

Ma io parlavo di donne. Quelle sono solo femmine.

O se preferiamo oche.

Annunci

17 thoughts on “Donne o……….oche?

  1. condivido questo pensiero…lavorando in mezzo a tante donne sono giunta anch’io alla conclusione che pettegolezzi e cattiverie varie vengono sempre da quelle più insicure…..
    Non so cosa credono di guadagnarci agendo così….forse gli basta essere considerate anche se antipatica, odiosa, ma almeno sono qualcuno 😉 buona serata e poi una serena domenica

  2. Purtroppo alcune donne, come pure alcuni uomini, si lasciano condizionare da certi programmi porpinati dai mass media, con preoccupante frequenza e che vengono presi come esempio di vita.
    Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

  3. Brava, Luciana! Hai descritto a grandi linee, ma perfettamente, certi comportamenti di certi soggetti appartenenti al cosiddetto “gentil sesso” ma che si distinguono, invece, per la loro vacuità e superficialità.Molto penetrante la differenza tra “donna” e “femmina”. Non c’è bisogno di spiegare perchè. Basterebbe dire che una “donna” non andrebbe all’Olgettina mentre una “femmina” non solo ci andrebbe ma sgomitarebbe per andarci!
    Buona serata e buon WE. Un abbraccio.

  4. hahahaha…..sono pienamente d’accordo cara Luciana….infatti nel lavoro io sono la “spagogna”….perchè non mi presto ai giochi del pollaio hahahahaha

  5. Le donne sanno essere le nemiche di se stesse e pure di altre donne ,non a caso tutte le lamentele che sento sono sulle cape di uffici donne
    cominciando appunto dall’ufficio in cui lavora mia figlia!! Poi ci sono
    le Spione ,le servette ,
    le lecchine e tante altre categorie in cui certe donne danno il peggio di se stesse !!Un abbraccio cara ,buona domenica.Liù

  6. E’ tristemente vero e reale questo post..mi duole davvero confermarlo, in quanto donna…gli uomini raramente sono maschi di oche, anche se poi eccellono in altri difetti.
    E condivido il pensiero di Liù, è vero , le donne sono spesso le nemiche delle donne.
    Sicuramente alla base di tale comportamento c’è molta ignoranza, insicurezza, falsi modelli,competizione esasperata, quindi si giocano la carta più facile: l’apparire e non potendo confrontarsi sul terreno comune, cosa c’è di meglio del mettere le altre in cattiva luce o calunniarle? Trovano difficile e impossibile brillare di luce propria.
    Ti lascio un sorriso

  7. Già, qui avete già detto tutto.. comunque a me sinceramente non piaciano le pettegolezze.. non vogliamo offendere le oche 😉 .. le donne sono fatte cosi.. purtroppo… ti abbraccio cara Luciana e ti auguro una serena giornata Pif

  8. Ti auguro una buona settimana Luciana.. una cosa posso dirti, nel mio lavoro dove siamo quasi tutte donne la cosa più sgadevole che vedo è che c’è molta invidia e competizione e poca collaborazione.. un 🙂 Simona

  9. Carissima Luciana, vedo che stavolta il tuo è un post un pò differente da quelli ai quali ci avevi abituati, ma dici delle cose molto assennate, in merito alle quali non posso che confermarti di aver fatto le medesime osservazioni e tratto le tue stesse conclusioni.
    Conosco e sono stato in ambienti a prevalenza presenza femminile, però ora sono in un ambiente totalmente maschile, dove non fa differenza su come ci si veste, il silenzio è abbastanza regnante.
    In passato avevo sollevato il problema che nelle piccole relatà (comunali) le donne che si mettono in lista e sopratutto che riescono elette sono ancora troppo poche, ritenendo anche che la causa fosse sopratutto dipendente dal fatto che sono le donne stesse le prima a non sostenerle.
    Se l’uomo spesso esagera nei loro confronti in un senso, sicuramente, nel senso opposto la massima severità viene da loro stesse.
    Consolati che le oche occorre comunque che ci siano, da quest’altra sponda c’è chi le preferisce e sono quelli che una donna la guardano partendo dal basso, forse di che colore ha gli occhi nemmeno se ne accorgono, figurarsi capire come ragiona!
    E’ giustissima la distinzione fra donna e femmina, comunque, a mio avviso, va bene che una donna sia poi anche femmina, ovviamente non come suo primo modo di porsi ed essere!
    Aver poi a che fare con le oche non è poi neanche difficile, sono prevedibili e raggirabili!
    Un abbraccio a te cara amica Luciana, donna e di gran qualità!

  10. Purtroppo hai ragione tu, ed in giro ne esistono un sacco!!
    Molto spesso, oltretutto, all’inizio della frequentazione, neanche ci accorgiamo di come sono realmente per cui rischiamo di avvicinarle..
    Comunque non c’è da preoccuparsi: persone così non ci danno alcun valore aggiunto ed è meglio perderle che trovarle. Meglio trovare poche persone ma buone e circondarci di queste amicizie che sono sempre le migliori!
    Un bacio!

  11. Ma nei pollai ci sono anche i galli che si pavoneggiano avanti ed indietro con piglio da padroni e, lanciando i loro assordanti chicchirichì, reclamano l’attenzione del mondo intero.
    E se ci si avvicina ad un gruppo di siffatti galli altro che maldicenze, giudizi,critiche e pettegolezzi.
    E inoltre i galli sono convinti di far nascere il sole.
    E’ la società voluta dai media che propinano messaggi superficiali e fuorvianti confondendo le menti di uomini, donne e bambini.
    Difendiamoci! E ritroviamo il bello di stare insieme a scambiarci esperienze per migliorare noi stessi ed il mondo.
    Love
    L
    ( come facciamo noi attraverso i nostri blog)

  12. LE REGOLE PER ESSERE ATTRAENTI (Un buon insegnamento per tutte noi donne)

    “Per avere labbra attraenti, pronuncia parole gentili.

    Per dei begli occhi, cerca il bisogno che c’è nelle persone.

    Per una figura snella, dividi il tuo cibo con gli affamati.

    Per capelli splendenti, lascia che un bambino li accarezzi una volta al giorno.

    Per il portamento, cammina con la convinzione che non camminerai mai sola.

    ….Le persone più delle cose, devono essere ritrovate, rianimate recuperate e riscattate; non buttare mai via nessuno.

    Ricordati che se hai bisogno di una mano, ne troverai una proprio in fondo al tuo braccio.

    Man mano che crescerai scoprirai che di mani ne hai due; una per aiutare te stessa, l’altra per aiutare gli altri.

    La bellezza di una donna non sta nei suoi vestiti, nel suo portamento o come pettina i suoi capelli.

    La bellezza di una donna deve essere vista dai suoi occhi, perché sono la porta del suo cuore, il posto dove si trova l’amore.

    E la bellezza di una donna aumenta con gli anni che passano”.

    Audrey Hepburn

    Serena serata 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...