Ancora uno scrittore torinese

Spero di non annoiarvi troppo con tutte le mie passioni che, come avrete capito, comprendono anche i libri.

Quando partecipo ad un evento interessante, mi piace proporvelo…..

“Cari amici della Gang del Pensiero,
è con grande piacere che vi invito

SABATO 11 FEBBRAIO
alle ore 17.00
all’incontro con FABIO GEDA
per la presentazione del suo ultimo romanzo
“L’estate alla fine del secolo” (Dalai Editore).”

Fabio Geda è nato nel 1972 a Torino, dove vive.

Per diversi anni si è occupato di disagio minorile. Collabora con diverse riviste, quotidiani ed enti culturali. Ha pubblicato i romanzi Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani (Instar Libri 2007, Feltrinelli 2009), L’esatta sequenza dei gesti (Instar Libri 2008), Nel mare ci sono i coccodrilli (Dalai Editore 2010, tradotto in 32 paesi), L’estate alla fine del secolo (Dalai Editore 2011) e il monologo La bellezza nonostante (Transeuropa 2011).

Nell’estate del 1999 un nonno e un nipote si incontrano per la prima volta, dopo che una lunga serie di incomprensioni li ha tenuti distanti.
Il nonno, ebreo, nato il diciassette novembre 1938, giorno in cui in Italia vengono promulgate le leggi razziali, ha trascorso la propria vita senza sentirsi autorizzato a esistere. Andato in pensione al termine di una brillante carriera come consulente, si ritira nella borgata di montagna dove durante la guerra si era rifugiato con la sua famiglia e dove vuole morire. Il ragazzino, un preadolescente sensibile ed estroverso, appassionato di fumetti, che viene affidato a lui perché il padre, malato, deve sottoporsi a una delicata terapia, entra in quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in modo perentorio e imprevisto. Così, mentre sulle rive del lago artificiale in cui si specchia il paesino il giovane verrà in contatto con il proprio passato e con il proprio futuro, il nonno riceverà, tramite lui, quell’iniziazione gioiosa alla vita che la Storia gli aveva negato, riuscendo, forse, al crepuscolo del secolo, a non essere più un fantasma.

Dello stesso autore avevo già letto “Nel mare ci sono i coccodrilli” e “Per il resto del tempo ho sparato agli indiani”…….

Bellissimi !!!

 

Annunci

12 thoughts on “Ancora uno scrittore torinese

  1. Io ho letto “Nel mare ci sono i coccodrilli”, una storia vera, un libro bellissimo e toccante. Ho anche visto un video in cui il protagonista, insieme a Fabio Geda, racconta la sua “avventura”. Credo che sia uno dei libri più belli che ho letto negli ultimi anni ed uno dei libri che tratta l’immigrazione vissuta e raccontata con gli occhi di un bambino!

  2. parlare di libri non è un motivo per annoiare, anzi, è una fonte di arricchimento quella che proproni, alla quale, uno può scegliere di abbeverarsi o meno.
    Fai bene a proporre titoli di libri.
    Buon Sam Valentino, con amicizia, Vito

  3. Grazie per la segnalazione letteraria! E poi, da torinese, considero sempre ben accette le segnalazioni sui nostri compaesani! 🙂

  4. Io ho letto Nel mare ci sono i coccodrilli e mi ha commossa, al punto da consigliarlo non solo ai miei studenti ma a tutti i colleghi, in qualità non solo di docente ma di direttrice della biblioteca della scuola in cui insegno…ed ora raccolgo con gioia il tuo suggerimento. Oggi invece andrò alla presentazione del libro “Il sindaco pescatore”, la vera, purtroppo, storia di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica, ucciso dalla ndrangheta.
    Un bacio e grazie anche per le parole di conforto che mi hai scritto!

  5. Ciao Luciana, ho letto “Nel mare ci sono i coccodrilli”, consigliato da te, molto bello…
    Fabio Geda mi piace, seguirò di nuovo il tuo consiglio letterario…
    Buona giornata 🙂

  6. Cara Luciana, la tua deve ormai essere una biblioteca molto speciale, non una serie di scaffali o un cumulo di libri, ma i più avranno la dedica dell’autore e questo li renderà preziosi ancora di più di quanto lo siano in genere per gli appassionati della lettura.
    Constato ancora una volta che il tuo è un genere realistico, su fatti ed argomenti contemporanei e di attualità, non certo frutto di fantasia, come spesso avviene nei libri che riscuotono successo.
    Vedo che anche altri hanno già letto questo autore, sei in buona compagnia.
    Un abbraccio e fra un lavoretto, un manicaretto ed un’altra delle tue specialità, buona lettura!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...