Addio al nubi-celibato………

Per l’addio al nubi-celibato famigliare di Francesca e Gabriele, ieri sera ho organizzato un happy hour con un po’ di persone.

L’addio al nubilato/celibato è una tradizione americana importata e ormai radicata anche in Italia. Può essere un week-end, una serata, un brunch, una giornata o quant’altro, l’importante è che sia all’insegna del divertimento in compagnia.

Mancano ormai meno di venti giorni e le cose da fare sono ancora tante.

Quindi abbiamo pensato di anticipare un pochino questa festa perchè le prossime settimane saranno pienissime.

 Vi propongo alcune delle ricette che ho preparato (non tutte). Altre le avevo già proposte e non stò a postarvele…….

Tutte rigorosamente finger food, in modo da non avere piatti e bicchieri da lavare…..

FINGER FOOD DI FAVE E PISELLI

 Cosa serve:

gr 500 tra fave e piselli sgranati freschi

½ confezione di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)

gr 200 di pecorino (io Caseificio Spadi)

olio evo

sale e pepe

Come si fa:

Scottate per 4-5 minuti le fave e i piselli.

Scolateli e passateli sotto l’acqua fredda in modo che rimangano ben verdi.

Togliete la pellicola alle fave.

Mettete tutto nel mixer con il formaggio spalmabile, due cucchiaio di olio evo, sale e pepe.

Frullate grossolanamente e componete i cucchai.

Tagliate il pecorino a cubettini e decorate.

 

Tradotto letteralmente Finger Food vuol dire “mangiare con le dita”, vale a dire ogni portata o pietanza che, ridotta in piccole dimensioni, può essere ingerita senza l’ausilio della classica forchetta.

Le ricette si possono assaporare grazie all’utilizzo di una vasta scelta di piccoli utensili, ideati per gustare al meglio le mini pietanze.

I designer si sono letteralmente scatenati, realizzando in pochissimo tempo una serie di piatti, bicchieri, posate e chi più ne ha più ne metta, tutti in rigoroso formato micro.

PRATO FIORITO

 Cosa serve:

Pane per tramezzini (quello lungo tipo americano)

1 zucchina di quelle con la buccia molto verde

1 peperone giallo abbrustolito e spellato

1 peperone rosso abbrustolito e spellato

1 confezione di formaggio spalmabile da gr 250

1 piccolo scalogno

olio evo, sale e pepe

 Come si fa:

Pulite e tritate lo scalogno, mettetelo in una padella con un poco di olio.

Fate soffriggere ed aggiungete la zucchina a cubetti.

Salate, pepate e tenete da parte.

Mettete in tre scodelle diverse il peperone giallo, il peperone rosso e la dadolata di zucchina.

Dividete il formaggio in tre e mettetene una parte in ogni scodella.

Aggiungete in ognuna un cucchiaino di olio, sale e pepe, e cominciate a frullare il primo composto.

Dovrete ottenere tre salsine: una gialla, una rossa ed una verde.

Con lo stampino coppapasta a fiore ritagliate dal pancarrè tanti fiorellini “doppi”.

Sì, perché metà dei fiorellini andranno forati in centro con un altro piccolo coppapasta per fare il bocciolo.

Spalmate i fiori con le varie salse e ricopriteli delicatamente con l’altra parte forata al centro.

Completate il piatto con del lattughino.

 

TORTA SALATA DI ZUCCHINE

 Cosa serve:

1 rotolo di pasta brisèe

3 uova

1 brik di panna

gr 600 di zucchine

1 cipolla

parmigiano reggiano

olio, sale e pepe

Come si fa:

Srotolate la pasta brisèe e foderate uno stampo da forno, bucherellando il fondo.

Sbucciate e tagliate a fettina la cipolla, e fatela soffriggere in padella con un cucchiaio di olio.

Aggiungete le zucchine (tranne una) tagliate a rondelle.

Fate insaporire e portate a cottura, salando e pepando.

Prendete le uova e sbattetele bene con un pizzico di sale e la panna.

Aggiungete un’abbondante manciata di parmigiano grattugiato.

Stendete la zucchine sul fondo dello stampo e ricoprite con il composto di uova e panna.

Con un pelapatate ricavate dalla zucchina rimasta, tanti riccioli di zucchina che vi serviranno per decorare la vostra torta.

Infornate a 180° per circa mezz’ora.

Un dolcino sfizioso…….un aspic.

ASPIC DI FRAGOLE

Cosa serve:

gr 350 di fragole

gr 250 di zucchero

gr 25 di gelatina in fogli

un pezzetto di pan di Spagna o savoiardi

Succo di fragola o di lampone

 Come si fa:

Versate in un pentolino gr 150 di acqua e gr 150 di zucchero con una spruzzata di succo di fragola.

Portate a bollore, spegnete e aggiungete gr 10 di gelatina ammollata e ben strizzata.

Fate sciogliere bene e versate negli stampini che avete scelto.

Inserite in ognuno mezza fragola e mettete in frigo per almeno un’ora.

Frullate le fragole con gr 100 di zucchero e, seguendo la procedura di prima, unite gr 15 di gelatina ammorbidita.

Versate il composto sulla gelatina solidificata e mettete in frigo per un’altra ora.

Tagliate dei cerchi dal pan di Spagna e bagnateli con il succo di fragola, quindi adagiateli sopra al frullato di fragole e riponete ancora in frigo.

Al momento di servire, sformate gli aspic e decorate a piacere.

 

Annunci

22 thoughts on “Addio al nubi-celibato………

  1. Mannaggia….. uno dovrebbe sposarsi più e più volte soltanto per avere queste bontà da assaggiare!!!!! Molto molto buone e ringrazio anche per le pietanze tutte vegetariane! Grazie mamma! Sei stata fantastica…. come al solito d’altronde!

  2. Ecco cara Luciana mi viene l’acqua in gola… credo ora vado farmi un spuntino in cuccina … ti abbraccio Pif

  3. Bravissima,tutto bello e buonissimo immagino.Il prato fiorito mi fa morire…
    Mia figlia si è sposata l’anno scorso,sono emozioni e momenti intensi.
    In bocca al lupo!
    E buona giornata,con abbraccio,Kiara

  4. Fantastico! Sei una vera artista cara Luciana, e alla praticità del Finger Food hai unito anche una splendida coreografia, che lascia perfettamente immaginrae profumi e sapori!
    Un abbraccio♥

  5. Ciao Luciana, oltre che buone queste ricette sono
    anche belle da vedere…. sei bravissima…..ti auguro
    una serena notte e un buon proseguimento di settimana…
    Un sorriso…

  6. Mi sembra che l’occasione ti stia offrendo l’opportunità per sbizzarrirti nelle tue grandi capacità!
    Non vorrei dire che dai il meglio di te, tu sei molto versatile, ma qui mi sembra tu rasenti la perfezione!
    Chissà che altro di straordinario combinerai prima del grande evento, da te ci si può aspettare qualsiasi portento!
    Comunque che l’attesa non ti sia di peso, come meno lo sarà sicuramente per Francesca!
    Un abbraccio grande carissima Luciana, ciao!

  7. Dear friend thanks for the greeting in my wp wish you a
    good day and a wonderful weekend and thanks for a
    nice friendship here on wp a big hug and kiss
    from Herluf.

  8. ma sei encomiabile, cara Luciana! Con tutto il da fare che hai ti metti anche a sbucciare le fave!
    Queste prelibatezze sono una goduria per il palato ma richiedono tempi e pazienza infiniti. Però sono divertenti e se ci aggiungi il cuore di mamma, ecco che il risultato è garantito.
    sempre tornando alle fave…in questo blog non si apprendono solo ricette ma anche la raffinata arte della presentazione: l’idea dei cucchiai è formidabile!
    Mille auguri, ciao

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...