Un bouquet molto chic

I fiori sono una delle scelte più importanti di questo evento.

Soprattutto per il bouquet, l’accessorio per eccellenza della sposa, che segue criteri tutti suoi, in accordo con la mise, la stagione e i gusti della sposa.

Schermata 2015-05-07 alle 10.05.55

Se pensiamo al bouquet da sposa, la prima cosa che ci viene in mente sono i fiori, colorati, profumati, romantici.

Ma chi non ama i fiori recisi, potrebbe trovare un’alternativa molto chic e di sicuro effetto, con un bouquet realizzato in carta e tessuto.

IMG_5509

In linea con lo stile dell’abito e con il tema del matrimonio, questo è realizzato in uno chicchissimo bianco e nero. Impreziosito da pizzi e stoffe di chiffon e da luminosissimi Swarosky.

IMG_5512

Da riportare anche nel coursage per lo sposo.

Quest’anno è sicuramente tra le nuove tendenze: tantissime idee originali, divertenti e sofisticate.

Schermata 2015-05-07 alle 10.12.24

Si può pensare di avvolgere il mazzo di fiori in un foglio di pregiata carta scritta a mano, una poesia d’amore dedicata agli sposi oppure il racconto di un momento unico della futura coppia.

Bouquet personalizzati per ogni sposa.

FullSizeRender

Un’idea particolare: basta inserire un nastro sull’impugnatura, su cui stampare il nome degli sposi o frasi d’amore oppure un dolce pensiero che lo sposo può leggere davanti all’altare, dedicandolo alla sua sposa.

Schermata 2015-04-20 alle 09.09.00

Questa idea che parte dal bouquet e diventa, magicamente, il mood dell’intero matrimonio. Naturalmente lo stesso tema potrà essere declinato nei diversi addobbi e decorazioni, sia per il luogo della cerimonia che per il ricevimento o anche per la torta nuziale.

Annunci

One thought on “Un bouquet molto chic

  1. Ciao,
    lo so che il mio commento non ha attinenza col post,
    ma mi sto preoccupando di informare i miei gentili visitatori frequenti e non, di stare attenti alla nuova norma sulla privacy e cookie gia “in vigore” dal 3 giugno di quest’anno.
    Fai ricerche in merito su come essere in regola altrimenti si rischiano salate sanzioni: dai 6.000 € a salire.

    Per tale motivo, ho deciso di mettere il mio blog in pausa. (Impostato su privato) Cosa che suggerisco anche te fino a quando non lo metti a norma.

    Hai amicizie blogger? Avvertili di questo.
    Grazie.
    Mariella

    Ps: per darti un idea di cosa si tratta, nota cosa scrive un blogger sul suo sito:

    “INFORMATICA LIBERA – http://www.istitutomajorana.it – Siamo costretti a chiudere, temporaneamente, il sito a causa delle nuove norme sui cookie. Semplicemente, ad esempio, per i bottoni dei social media o per la casella del “Cerca con Google” e similari. Restiamo in attesa di chiarimenti del Garante, in quanto la legge si presta a diverse interpretazioni, mentre le multe vanno da 6.000 a 120.000 euro. Scusate l’inconveniente, ma siamo in Italia”.

    Ciao.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...